Il centro di prima accoglienza minori riaprirà il 2 maggio

migranti donna bambino nuovo“Il Centro di prima accoglienza per minori di Messina riaprirà il 2 maggio prossimo, come servizio a chiamata”. Lo annuncia in una nota il Presidente dell’Ordine degli avvocati di Messina, Vincenzo Ciraolo.

“Sono soddisfatto perché non ci siamo arresi e alla fine siamo riusciti a portare a casa questo risultato dopo oltre un anno di attività di intermediazione inter istituzionale, l’incontro a Roma con il sottosegretario Federica Chiavaroli – grazie alla intercessione e e all’interessamento dell’onorevole Vincenzo Garofalo – e la decisa presa di posizione anche da parte del Procuratore Ada Merrino che aveva scritto qualche tempo fa al ministero sollecitando un intervento in questa direzione.

Dalla prossima settimana, dunque, i minori potranno tornare a essere ospitati nella struttura di Messina senza dovere subire il trasferimento a Catania. Una piccola battaglia vinta grazie a un efficace gioco di squadra – conclude Ciraolo – anche se tante  ne restano in piedi e anche su quelle non molleremo”.

Soddisfatto anche il deputato nazionale di Alternativa popolare, Enzo Garofalo: “È stata una battaglia lunga ma alla fine siamo riusciti a ottenere il ripristino del servizio a chiamata grazie anche alla disponibilità del sottosegretario Federica Chiavaroli, che da subito ha garantito il suo impegno, grazie alla perseveranza che ha avuto l’Ordine degli avvocati di Messina e alla capacità della dottoressa Ada Merrino di interpretare al meglio il ruolo fondamentale che ha il suo ufficio. Una bella notizia soprattutto per i minori e per le loro famiglie che pone fine al disagio per genitori e difensori determinato dal trasferimento forzato a Catania”.

(87)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *