Caso Maurolico-Seguenza. Come fare della Stampa un perenne capro espiatorio

provincia palazzo per nuovoIl trend è ormai consolidato. Dare la colpa alla stampa per tutto, o quasi, quello che succede in città, e per cui le istituzioni non sono in grado di dare risposte certe, è diventata una moda.  E allora in soccorso arrivano le presunte “fantomatiche voci messe in giro dalla  stampa” . L’ultimo caso fa riferimento alla questione aule tra Seguenza e Maurolico. Una querelle, che a colpi di comunicati e di sit in, ha riempito le cronache cittadine.

Oggi l’atto finale, con una mail in cui la “Città Metropolitana” riferisce: “Il Sindaco metropolitano Renato Accorinti ha incontrato stamani, a Palazzo dei Leoni, una delegazione di docenti e studenti del Maurolico per affrontare le problematiche legate alle aule del liceo classico.
La rappresentanza dell’istituto di Corso Cavour ha espresso forte preoccupazione in ordine a notizie di stampa secondo le quali dal prossimo anno scolastico, oltre alle otto aule attualmente utilizzate da due diverse scuole medie, ulteriori cinque locali dovrebbero essere cedute al liceo scientifico Seguenza.
Renato Accorinti ha confermato che in atto nel plesso del Maurolico cinque aule sono utilizzate dalla scuola media Paino e tre dalla Mazzini, sottolineando che non vi è nessun progetto della Città Metropolitana finalizzato ad utilizzare altre aule del Maurolico in favore di altre scuole, stigmatizzando le dichiarazioni di soggetti che non hanno alcun titolo in materia e smentendo le notizie di stampa sull’argomento.
Infine ha chiarito che l’assegnazione delle aule alle scuole avviene in base alla reale esigenza di ogni singola istituzione scolastica, necessità che verrà valutata di anno in anno valutando sia il numero di alunni che i corsi di ogni scuola”.

Secondo gli studenti e il Sindaco, dunque, sarebbero stati i giornali  a mettere in giro voci fuorvianti sulla questione. A questo punto è opportuno fare chiarezza, perchè la stampa è stanca di sopportare attacchi gratuiti.

Fin dal mese di settembre i rappresentanti delle due scuole non si sono risparmiati nell’inviare mail alle redazioni giornalistiche, comunicando quanto stava accadendo. In principio fu il  Seguenza a lanciare l’allarme aule e a chiedere ospitalità al Maurolico, che però si opponeva.

Ad ottobre, invece,  abbiamo registrato la protesta degli studenti del liceo scientifico, che avevano scelto di simulare una lezione a Piazza Duomo, per accendere i riflettori sulla cronica carenza di aule della loro scuola .

Ma ecco che finalmente si intravede una luce in fondo al tunnel. Il 6 dicembre arriva alla nostra redazione una mail dall’ufficio stampa della Città Metropolitana di Messina. Finalmente notizie ufficiali sul caos aule. Nel comunicato stampa si legge che c’è stato un “incontro a Palazzo dei Leoni tra il Sindaco metropolitano Renato Accorinti il dirigente scolastico,  Lilia Leonardi, i tecnici dell’ex Provincia e le varie componenti del liceo Seguenza per determinare una soluzione soddisfacente finalizzata al reperimento delle 18 aule didattiche e dei 2 laboratori, necessari ad assicurare agli studenti la normale attività scolastica“. La soluzione è stata trovata. Sarà la struttura dell’ex I.A.I. ( Istituto di assistenza all’infanzia) ad ospitare le aule del Seguenza. Ma nel comunicato ufficiale della città Metropolitana si legge anche: “L’attuazione di questa scelta può essere concretizzata già nel corso dei prossimi mesi affinchè, già a partire dal prossimo mese di settembre, si possa avere a disposizione un adeguato numero di aule. Qualora i locali non fossero del tutto sufficienti al fabbisogno del Seguenza, verrebbero temporaneamente integrati da alcune aule del liceo Maurolico, fino all’ultimazione dei lavori di adeguamento dell’ex I.A.I.”. Quindi, alla fine dei giochi, il sindaco metropolitano Accorinti, vuol far credere che l’intera questione “carenza aule”, probabile trasferimento di alcune classi del Seguenza al Maurolico, sia tutta un’invenzione della stampa?

A supporto dell’assoluta estraneità a libere interpretazioni dei giornali sulla vicenda aule Seguenza- Maurolico, riportiamo il link sul quale è possibile visionare il comunicato di riferimento, apparso anche sul sito internet della “Città Metropolitana”.

http://www.cittametropolitana.me.it/la-provincia/comunicati/default.aspx?cs=23053

Marika Micalizzi

(242)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *