“Case fantasma” di Zafferia, Fronte Popolare chiede lo stato di emergenza

fronte popolare autorganizzatoIl Fronte Popolare Autorganizzato, a seguito di una riunione con i vertici Iacp, denuncia la condizione di dissesto e di totale invivibilità delle case popolari di Zafferia, che metterebbe a repentaglio salute e sicurezza dei residenti.

“Presa nota – si legge in un comunicato stampa-  con soddisfazione della disponibilità e delle riconosciute pregresse responsabilità dell’Istituto nel determinare la precaria situazione strutturale delle cosiddette “Case Fantasma” di Zafferia, il Fronte Popolare Autorganizzato chiede che: venga dichiarato lo stato di emergenza e che i nuclei familiari afflitti da patologie e con membri impossibilitati a deambulare vengano trasferiti in altri e più idonei alloggi; vengano realizzati, nel rispetto dei termini per gli adempimenti giuridici e tecnici, gli interventi strutturali atti a risolvere definitivamente i problemi che caratterizzano il complesso considerato; si chiede che il Fronte Popolare Autorganizzato, in veste di rappresentante degli inquilini, sia interpellato e convocato per essere messo a conoscenza dei dettagli dei lavori di redazione dei piani di intervento; siano condotti approfondimenti epidemiologici sulle condizioni di salute della popolazione in ragione di un apparente eccesso di tassi di patologie a carico dell’apparato respiratorio dei residenti; si forniscano garanzie che gli approfondimenti relativi alle cause che presiedono alla condizione delle palazzine non servano come alibi per condurre attività repressive a danno di eventuali “abusivi” e che, eventualmente, qualora effettivamente presenti, questi non finiscano col costituire l’alibi per una minimizzazione delle responsabilità dell’ente stesso.

Auspichiamo, nell’interesse degli abitanti di Zafferia, che l’impegno preso dalla dottoressa Giacobbe e dal commissario Lo Conti sia reale, concreto e risolutivo. Inoltre comunichiamo che Giovedi prossimo,alle 10, ci sarà un sopralluogo con la presenza dei Vertici Iacp, sopralluogo che ha come scopo quello di mostrare realmente in che stato di degrado vivono queste  famiglie. Nel frattempo ci aspettiamo che Il Sindaco e la sua Giunta escano fuori dal loro sordo silenzio. Consapevoli del fatto che sulla vicenda delle “Case Fantasma”  di Zafferia, questa Amministrazione non ha alcuna responsabilità pregressa. Ci aspettiamo però, che si assuma quella attuale, ovvero, quella di tutelare l’incolumità, la salute ed il diritto sacrosanto ad una vita dignitosa”.

 

(108)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *