Camaro S.Paolo nel degrado, Gioveni e Cacciotto: “Urge il risanamento”

IMG_20160626_111123Il consigliere comunale Libero Gioveni e il consigliere della III Circoscrizione Alessandro Cacciotto accendono i riflettori sulle condizioni del villaggio di Camaro S.Paolo, attraverso una nota stampa in cui  elencano ben nove criticità finora tralasciate dall’amministrazione comunale.

Gioveni e Cacciotto segnalano prima di tutto, la mancata realizzazione dei 46 alloggi di Sottomontagna e del Parco Urbano di S.Antonio, spostando poi l’attenzione sulle condizioni  dell’unica piazza del quartiere, trasformatasi in discarica a cielo aperto. I due intervengono poi sulla malandata rete idrica che serve la zona, per la quale sarebbero opportuni interventi di ammodernamento.

Inoltre – precisano Cacciotto e Gioveni – la via Gerobino Pilli ha bisogno urgente di una scarifica e di una bitumazione, i marciapiedi sono in parte distrutti ed impraticabili e  il numero esiguo di cassonetti non copre i bisogni della popolazione. I due consiglieri chiedono pertanto l’incremento del numero di operatori ecologici in servizio e l’avvio del sistema porta a porta.

Infine, secondo quanto riportato nella nota – il budget stanziato da Palazzo Zanca non ha permesso una potatura completa degli alberi, che deve essere portata a termine, così come gli interventidi  scerbatura. Risultano, inoltre, ancora in funzione i vecchi pali in legno dell’illuminazione pubblica che andrebbero sostituiti con un impianto più moderno.

“I residenti – precisano i due consiglieri –  soffrono purtroppo la situazione di indifferenza istituzionale che ormai da tanti anni si registra. E’ necessario un cambio di rotta da parte di questa amministrazione che ha fino ad oggi ha fatto segnare un assoluto fallimento in materia di cura delle periferie.Gli abitanti di Camaro S. Paolo meritano certamente un trattamento differente da quello che oggi gli viene riservato”.

 

(89)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *