Acr Messina, Lucarelli non si fida del Lecce: “Loro in crisi? una favoletta”

lucarelli4

Il tecnico del Messina, Cristiano Lucarelli

La sconfitta interna contro il Melfi ha complicato notevolmente i piani salvezza del Messina, che adesso dovrà fare di tutto per scongiurare il rischio dei playout. A rendere meno agevole gli ultimi 270 minuti di stagione regolare è il deferimento della Procura Federale, arrivato nella giornata di ieri, all’indirizzo della società peloritana e dell’ex ad, Pietro Gugliotta.

Passaggio che avvicina la penalizzazione di 2 punti che sarà comminata entro questa stagione. I giallorossi però adesso non possono fare tanti calcoli, domani al “Via del Mare” di Lecce, Milinkovic e compagni saranno ospiti di una delle squadre più forti del torneo.

I salentini, che in casa hanno ottenuto sin qui ben 7 vittorie consecutive, però non attraversano un gran momento di forma anche in virtù del primo posto ormai sfumato in favore del Foggia.

Cristiano Lucarelli, che con i pugliesi da calciatore ha vissuto delle ottime annate agli inizi degli anni 2000, però non crede ad un Lecce dimesso: “Io non credo alle favole, tipo quella secondo la quale ci troveremo di fronte un Lecce demotivato, perché i giocatori di talento – e nella formazione pugliese ce ne sono tanti – in queste situazioni rendono comunque”.

Domani servirà un Messina disposto a vendere cara la pelle: “Senza giri di parole, dopo la prestazione di sabato scorso, ho chiesto ai ragazzi di giocare questa partita con grande spirito di sacrificio, rabbia e coraggio. Mi rendo conto che non sarà una partita semplice, visto il valore degli avversari, ma abbiamo il dovere di dare un segnale dopo l’inopinato incidente di percorso casalingo con il Melfi”.

Dopo settimane difficili dall’infermeria iniziano ad arrivare buone notizie, Intanto si rivede Anastasi, che comunque difficilmente partirà titolare, mentre sono convocati anche Mancini e Rea. Assenti Palumbo, Ricozzi e  Plasmati.

Sulla formazione in tecnico non si sbilancia: “Sceglieremo, come sempre, i giocatori che stanno meglio dal punto di vista fisico, anche perché domenica pomeriggio al “Via del Mare” di Lecce ci sarà molto da correre”.

(103)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *