Villaggio Unrra, la denuncia di Gioveni:”L’ordinanza anti-Tir non viene rispettata”

tir unrraL’ordinanza anti-Tir nel villaggio Unrra non viene rispettata, così i mezzi pesanti continuano a circolare liberamente anche al di fuori dalle fasce orarie consentite. La denuncia arriva direttamente dal consigliere comunale, Libero Gioveni, che chiede un intervento dell’amministrazione comunale.

Com’è noto, l’11 novembre scorso, un ciclista è stato prima travolto e poi trascinato da un mezzo pesante scampando per miracolo alla morte, provocando le ire dei residenti che da tempo denunciavano il continuo passaggio dei Tir anche nei pressi dell’istituto scolastico “Salvo D’Acquisto”.

Immediata la reazione della Giunta Accorinti, il 16 novembre scorso il primo cittadino ha emanato un’ordinanza per istituire le fasce orarie in modo tale da regolare il passaggio dei mezzi pesanti nella zona.

Ordinanza che secondo Gioveni non viene rispettata, almeno stando alle fotografie presentate dallo stesso consigliere:” Le foto scattate stamattina proprio a ridosso della scuola elementare “Salvo D’Acquisto” sono inequivocabili – denuncia il consigliere. I genitori dei piccoli alunni sono preoccupatissimi, soprattutto per la mancanza di controlli. Pur comprendendo le difficoltà del Corpo della Polizia Municipale legate alla nota carenza di organico del Corpo – stigmatizza Gioveni – non si può attuare da parte dell’Amministrazione un’azione “pilatesca” che assomiglia di più a un lavarsi la coscienza con l’emissione della necessaria ordinanza senza poi attuare delle conseguenti azioni di controllo e di presidio della zona. Si faccia subito ricorso ai 23 agenti concorsisti – chiosa l’esponente centrista – visto che la loro graduatoria è stata prorogata fino al prossimo 31 dicembre. Non si attenda oltre, perchè la sicurezza non può essere considerata un “optional”. Chiedo, pertanto, all’assessore alla mobilità urbana Cacciola e al Comandante della Polizia Municipale Ferlisi – conclude Gioveni – di adottare con la massima urgenza tutte le misure a breve e a lunga scadenza che possano garantire il rispetto dell’ordinanza a garanzia della pubblica sicurezza a villaggio Unrra e dintorni”.

(207)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *