Ufficio di presidenza del Consiglio: si va verso la linea “verde”. Il Pd ancora in alto mare sul nome da proporre

consiglio-comunaleL’ufficio di presidenza del Consiglio comunale potrebbe seguire la linea verde. Se il partito democratico (che domani tornerà a riunirsi, ieri si è tenuta un’altra riunione che non ha portato a risultati apprezzabili) non ha ancora fatto sintesi su di un nome unico pare che gli alleati, Udc e Dr in testa (sarebbe escluso il Megafono) siano per la nomina di giovani esponenti politici alla guida dell’aula. Nell’Unione di Centro si parla di Libero Gioveni, per Felice per Messina Carlo Cantali, per i Democratici riformisti Nino Interdonato. Nel Pd le proposte sono quelle di Emilia Barrile e Benedetto Vaccarino (quest’ultimo era dato tra i favoriti nei giorni scorsi ma non è ancora detta l’ultima parola, Paolo David e Nicola Cucinotta si sono fatti “fuori” dalle candidature) tra i Progressisti riformisti avanza “pretese” anche Santi Zuccarello ma il partito al quale “toccherebbe” per numero di consensi la presidenza non ha ancora trovato una sintesi. Venerdì l’insediamento del Consiglio.

(40)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *