Teatro Vittorio, una settantina le domande per la presidenza. I primi nomi

teatro-vittorio-emanueleScaduto il termine per la presentazione al Comune dei candidati alla carica di presidente del Teatro Vittorio Emanuele. Dall’ufficio relazioni con il pubblico di Palazzo Zanca che informa istantaneamente via telematica l’ufficio di Gabinetto del sindaco le domande sono una settantina circa.

Oggi il “grosso” delle istanze, circa una cinquantina, sono state consegnate per la valutazione del sindaco Accorinti. Le istanze, secondo l’avviso formulato dal sindaco devono essere redatte secondo il modulo allegato, correlate dal curriculum vitae e, facoltativamente, da una relazione sintetica (massimo due facciate) relativa all’ipotesi progettuale di gestione e sviluppo dell’Ente Teatro. Gli emolumenti connessi alla carica verranno determinati dall’ente gestore.

Tanti i nomi in ballo dunque. La Cisl, nei giorni scorsi, aveva proposto la nomina di Ubaldo Vinci. Su Facebook è nato un gruppo a sostegno di Vincenzo Bonaventura che è addetto stampa del Vittorio Emanuele. Tra le candidature anche quella di Maria Flavia Timbro, esponente del Pd vicina alla “Farfalla” di Giuseppe Grioli. L’ex presidente del Teatro Egidio Bernava, assessore designato da Felice Calabrò, non aveva ancora sciolto le riserve nei giorni scorsi. Tra i volti noti anche l’ex sindaco ed ex presidente dell’Atm, Franco Providenti, l’ex assessore della giunta Buzzanca, Giuseppe Corvaja, e l’ex assessore della giunta Genovese, Luciana Intilisano. 

A Palazzo Zanca anche i sindacati hanno chiesto lumi oggi sulle procedure. Mercoledì prossimo, intanto, a meno di ulteriori rinvii per questioni burocratiche l’insediamento del nuovo commissario del Vittorio Emanuele, Lucia Tarro Celi. 

(30)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *