Strutture sportive, il Coni finanzia 7 progetti a Messina e provincia

piscina_comunaleMessina potrebbe finalmente rilanciare le proprie strutture sportive. Il Coni ha infatti finanziato la riqualificazione di ventidue impianti in Sicilia, di cui sette ricadono nel territorio provinciale. Il fondo “Sport e Periferia” mette sul tavolo 100 milioni di euro. La legge autorizza la spesa complessiva di 100 milioni di euro nel triennio 2015/2017, così suddivisi: 20 milioni nel 2015, 50 milioni nel 2016 e 30 milioni nel 2017.

Alla città dello Stretto andranno circa  2 milioni e 650 mila euro che potranno essere destinati per il restyling della piscina “Graziella Campagna” del campo di rugby di Sperone e per il Palatracuzzi. La volontà dell’amministrazione di proseguire l’impegno sul miglioramento dell’impiantistica sportiva di Messina  è confermata nel Masterplan della Città Metropolitana che comprende  altri 2 progetti: la ristrutturazione del campo di atletica Salvatore Santamaria ed il completamento del Palazzetto di Mili Marina.

Previsti interventi anche in provincia nei comuni di Castell’Umberto  e Lipari (campi di calcetto), San Pier Niceto (campo di calcio) e Torrenova (campo di tennis).

Sulla questione interviene il parlamentare Pd Tommaso Currò. “Si tratta di una opportunità importante – ha affermato  Currò – che permette di fronteggiare le esigenze delle comunità interessate per realizzare o rigenerare impianti sportivi da destinare poi ad attività agonistica. Il governo ha previsto questi fondi assegnandoli al Coni che seguirà l’iter successivo che passa dalla redazione dei progetti definitivi e quindi al finanziamento per esperire le relative gare d’appalto. Ritengo che in un periodo in cui le municipalità sono bloccate dall’esiguità dei bilanci queste risorse rappresentino una importante boccata d’ossigeno”.

“Mi auguro – anche perché il premier Renzi  l’ha già anticipato – che il Fondo possa essere implementato per dar spazio ad altri progetti presenti in graduatoria ma non finanziati come quello del Comune di Moio Alcantara. Ma ricordo che il  5 novembre  scadono i termini del progetto “Sport missione comune” che offre ai Comuni la possibilità di accedere tramite il credito sportivo a mutui a tasso zero per somme sino a due milioni di euro. Un’altra occasione da cogliere per continuare a crescere”.

(417)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *