Spesa pubblica: Palazzo dei Leoni dovrà versare quasi 9 milioni di euro

provinciaSecondo disposizioni del Ministero dell’Interno  le Province e le Città Metropolitane dovranno contribuire al contenimento della spesa pubblica per l’anno 2015 attraverso la spesa corrente di 1.000 milioni di euro per l’anno 2015, di 2.000 milioni di euro per l’anno 2016 e di 3.000 milioni di euro a decorrere dall’anno 2017. Il termine per il versamento degli importi relativi all’anno corrente è fissato al 2 novembre.

In particolare, per quest’anno la Città Metropolitana di Messina dovrà versare la consistente cifra di 8.562.113,11 euro mentre nel 2016 il versamento si aggirerà intorno ai 17 milioni di euro e nel 2017 sarà di 25 milioni di euro. E’ lo stesso Ente a comunicarlo tramite una nota stampa.

 A breve Palazzo dei Leoni approverà il bilancio in pareggio grazie alla legge che prevede la sua redazione su base annuale ma se ia linea di contenimento prospettata nei prossimi anni dovesse mantenere le fosche previsioni è chiaro che l’Ente andrà incontro a gravissime difficoltà finanziarie. Tutto questo in un momento in cui la Città Metropolitana di Messina è impegnata a fronteggiare emergenze nel settore della viabilità, e che rischia concretamente di far rimanere isolati comuni e frazioni per l’impossibilità di poter reperire risorse da impiegare nei lavori di manutenzione e riparazione delle sedi stradali.

Sono varie le emergenze che stanno interessando l’intero territorio provinciale e, soprattutto, il comprensorio jonico che registrano la chiusura della strada provinciale 19 di Mancusa, nel Comune di Francavilla di Sicilia, e della strada provinciale n. 23 di Misserio.

Si sottolinea che la grave condizione finanziaria di Palazzo dei Leoni, resa insostenibile da questo ulteriore salasso, non consente allo stato attuale alcun tipo di intervento sull’intera rete stradale provinciale, situazione ancor più critica se si considera che si andrà ad affrontare la stagione invernale senza alcuna possibilità di evitare probabili isolamenti di interi Comuni e frazioni.

(159)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *