Sfiducia, gli “accorintiani” iniziano a mobilitarsi

IMG_7706E’ stata fissata per mercoledì 15 febbraio alle 17 la seduta in cui il consiglio comunale discuterà della sfiducia all’amministrazione Accorinti. L’esito della votazione si preannuncia piuttosto incerto, ma intanto i sostenitori dell’amministrazione si preparano ad affollare la zona dedicata al pubblico all’interno della sala consiliare, ma anche i corridoi e gli spazi al di fuori di Palazzo Zanca.

Su facebook, l’esperto Giampiero Neri ha fatto partire il proprio personale appello all’indirizzo di chi non ritiene giusto sfiduciare l’attuale Giunta:“Saremo tutti un aula in occasione della votazione del Consiglio Comunale di Messina che vuole sfiduciare il sindaco Renato Accorinti”.

Dopo la manifestazione del 28 gennaio scorso a piazza dell’Unione Europea, è partita una raccolta firme a sostegno del primo cittadino che ha raggiunto quota 1600 adesioni. Insomma manca ancora qualche giorno ma il clima attorno alla seduta si preannuncia più caldo che mai, anche perché Giunta e consiglieri daranno vita ad una vera e propria maratona.

Ogni assessore, così come il sindaco, dovrà leggere la propria personale relazione mentre ogni esponente del civico consesso avrà a disposizione ben venti minuti (il doppio del tempo rispetto alle sedute classiche) per poter esprimere le proprie valutazioni, prima del voto palese.

(129)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *