Servizi sociali e Masterplan. Cosa c’è dentro il Previsionale 2016

Municipio  bellaAl termine di un’estenuante Maratona di almeno dieci ore, il consiglio comunale ha approvato il Bilancio di Previsione del 2016, caratterizzato dal solito tira e molla con l’amministrazione comunale. Una boccata d’ossigeno per un Comune in costante emergenza, con i dipartimenti che devono fare i conti con le casse vuote e le difficoltà oggettive causate dall’assenza di una strumento finanziario aggiornato.

Logica vorrebbe che il Preventivo venisse votato nella prima parte dell’anno e non a ridosso di Natale, ma a questa anomalia dalle parti di Palazzo Zanca si è ormai abituati da tempo. Tanto basta, però, affinchè il Comune possa far ripartire alcuni importanti servizi e l’amministrazione comunale possa mettere in atto alcune manovre tenute nel cassetto da troppo tempo.

Questo bilancio, infatti, potrebbe essere quello della tanto agognata svolta per i servizi sociali, con l’amministrazione intenzionata a chiudere la stagione delle proroghe, tanto dispendiose quanto instabili sotto il profilo lavorativo. 18 milioni di euro sono pronti per i bandi triennali di tutti i servizi, anche se qualche partita è ancora aperta: Casa Serena su tutte.

Con l’emendamento presentato dal gruppo Cambiamo Messina dal Basso e sottoscritto dall’assessore allo sviluppo economico, Guido Signorino, fanno parte dello strumento finanziario anche i 23 milioni stanziati dal Masterplan per l’anno 2017. Fondi che potranno essere utilizzati per la messa in sicurezza delle discariche di Tripi e Portella Arena, delle scuole e per le indagini geognostiche valide per la messa in sicurezza del territorio.

Il Comune, inoltre, potrà anche riaprire il Centro per l’Imprenditorialità Giovanile, rimasto attivo tra l’ottobre 2013 e il marzo 2014. Uno sportello dove i giovani potranno ricevere tutte le informazioni necessarie per accedere al mondo dell’imprenditoria, conoscere tutto ciò che serve sul microcredito, la cui sede è già stata individuata presso l’Urban Lab del Palacultura.

(212)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *