Sel, Chiofalo replica ai Circoli: “Abbiamo personalità di prestigio”

selIl coordinatore provinciale di Sel, Salvatore Chiofalo, ha voluto replicare oggi pomeriggio alla posizione dei Circoli rappresentati da Elio Morabito e Sofia Martino.

Questo il testo diramato da Chiofalo:

“A Messina SEL ha sempre profuso il proprio impegno per la costruzione ed il rafforzamento del Centrosinistra come soggetto politico coeso, capace di offrire una proposta di governo della città credibile ed alternativa al sistema di potere messo in campo in questi anni dalla destra.

Con senso di responsabilità e spirito di lealtà abbiamo partecipato alle Primarie ed adesso sosteniamo convintamente Felice Calabrò, candidato Sindaco scelto dai Messinesi.

Alcuni iscritti e militanti non hanno condiviso la strada intrapresa da SEL e legittimata dagli organismi statutari del partito, (vedi art. 8 comma 7 della Statuto di SEL  che attribuisce all’assemblea Provinciale  le prerogative di stabilire la linea politica e i candidati nelle Città capoluogo) ed hanno preferito rifugiarsi su posizioni di antagonismo e di testimonianza politica che, se pur legittime, sono estranee al processo di costruzione del Centrosinistra.

Anche per rispettare il travaglio interno al partito e dei singoli iscritti, SEL ha deciso di non presentarsi alle prossime Amministrative sotto il proprio simbolo, ma di dare il proprio contributo partecipando alla composizione di una lista di impegno civico insieme ad altri soggetti politici che condividono le stesse esigenze di rinnovamento e discontinuità con il passato. Ciò non affievolisce minimamente la volontà e l’impegno di SEL di contribuire alla vittoria di Felice Calabrò per garantire alla città di Messina un governo improntato alla competenza ed all’attenzione verso i bisogni dei cittadini, soprattutto delle fasce meno protette.

Certo, appare quantomeno singolare che siano quegli iscritti e la coordinatrice del Circolo Matteo Cucinotta che si sono smarcati, con comunicati agli organi di informazione e non candidando nessuno del proprio Circolo nelle Liste per il Consiglio e per i quartieri, dal progetto di centrosinistra, ammiccando ad altre proposte, a pretendere oggi di dettare la linea di SEL nei rapporti con il resto della coalizione. Come dire “io non ti voto, ma decido io come ti devi comportare”, non è né serio né accettabile!

Sul terreno del programma di governo, SEL ha già offerto al centrosinistra messinese il proprio contributo di idee che, siamo certi, Felice Calabrò terrà nella giusta considerazione nell’individuare le risposte ai tanti problemi che attanagliano la città. Ma SEL ritiene legittimamente di poter offrire alla coalizione tutta un contributo autorevole di personalità di profilo che possano affiancare il Sindaco nel difficile compito che sarà chiamato a svolgere. Tutto ciò senza, per questo, prendere parte ad alcuna battuta di caccia alle poltrone. Sport geneticamente estraneo a Sinistra Ecologia e Libertà.

Senza tuttavia rinunciare a priori ad assumerci la responsabilità di avanzare nostre candidature alla presidenza dei quartieri abbiamo infatti tributato un plauso a Felice Calabrò nel momento in cui ha manifestato la volontà di formare una squadra di governo per Messina individuando personalità di prestigio provenienti dal mondo dei saperi, delle attività produttive e delle professioni, ponendosi così in discontinuità rispetto al rito, tutto politico, di attingere dalle liste elettorali.

Invitiamo tutti gli elettori messinesi che hanno a cuore le sorti della Sinistra, capace di coniugare la rappresentanza dei ceti più deboli e socialmente emarginati con una salda cultura di governo, a sostenere alle prossime elezioni amministrative la lista di democrazia e partecipazione “La Farfalla” all’interno della quale sono impegnati i candidati di Sinistra Ecologia e Libertà. 

(46)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *