Rione San Licandro: pali della luce a rischio schianto. Laimo: «È ora di eliminarli»

Al Rione San Licandro alcuni pali dell’illuminazione pubblica predono pezzi: a segnalarlo in una nota il consigliere della quinta Circoscrizione Franco Laimo, che nella qualità di Coordinatore della Commissione Ambiente e Territorio ha trattato l’argomento insieme ai colleghi del Consiglio circoscrizionale.

Laimo ha immediatamente inviato una nota al dipartimento pubblica illuminazione, al Vicesindaco, Salvatore Mondello e all’Assessore al pronto intervento, Massimiliano Minutoli, affinché si possa risolvere l’annosa questione.

«Gia da tempo – spiega Laimo – pericolosi pezzi di cemento si staccano dagli ormai dismessi pali enel e pubblica illuminazione, fatti in cemento e ferro che, all’interno risultano essere cavi ed in taluni casi sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco e per poco si è evitata la tragedia».

Si tratta, quindi, di pali a rischio caduta, alcuni pericolosamente incurvati, pronti a schiantarsi: «Auspico – conclude Laimo – che ciò che non è stato risolto nel precedente quinquennio amministrativo possa concludersi positivamente adesso, mediante una collaborazione tra Comune di Messina ed Enel per l’eliminazione di tali pali immessi negli anni ’50.

(74)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *