Oggi si vota il Salva Messina. De Luca: «Non so come finirà però vi voglio dire che sono sereno»

Primo piano di Cateno De LucaMessina. Il giorno della verità è arrivato. Questa mattina il Consiglio comunale deciderà se approvare o meno il Salva Messina: il documento che contiene tutte le misure economiche che il Sindaco Cateno De Luca ritiene necessarie per risolvere scongiurare il dissesto finanziario della città dello Stretto. Prima della seduta decisiva, però, il primo cittadino ha voluto mandare un messaggio, attraverso un video caricato nella sua pagina Facebook, per spiegare cosa succederà oggi.

«È una data storica – ha esordito De Luca – perché tra poche ore inizierà il Consiglio Comunale e nell’ordine del giorno c’è il Salva Messina. O si concluderà in nottata il mio mandato e passerò alla storia come il Sindaco che è rimasto in carica per un breve periodo, o il Consiglio approverà la proposta complessiva, che è stata il frutto di un confronto articolato anche con le organizzazioni sindacali e che consentirà di far uscire dal dissesto finanziario nel quale abbiamo ereditato la città. Ma non basta: correggerà alcuni vizi e atteggiamenti criminali che hanno ridotto la città in questi termini».

Quello di oggi, secondo il Sindaco, sarà quindi un bivio che determinerà le sorti di Messina: «Io ci credo e ci spero – continua – perché il mandato che ho ricevuto da voi è stato proprio quello della svolta, però comprendo anche lo stato d’animo dei Consiglieri Comunali, che in questi giorni hanno ricevuto tante pressioni da un pezzo della città che si rifiuta, per propri interessi, di compartecipare a quest’azione di salvataggio e rilancio».

Se la proposta non passasse De Luca si farebbe da parte, rinunciando alla sua carica: «Non ho nessuna intenzione – spiega – di stare in questo Palazzo come hanno fatto altri, cioè difendendo una poltrona che non serve a nulla, se non si fanno le cose che bisognava fare da tempo. Non so come finirà però vi voglio dire che sono sereno, vi voglio ringraziare per avermi dato la possibilità di mettere a dura prova la mia capacità amministrativa, con gli errori che sicuramente ho commesso, però causati dalla buona fede e dalla eccessiva speranza e fiducia che ho nelle istituzioni. Per me essere a capo di una comunità è avere la responsabilità di tanti destini in mano, per questo ho messo in discussione i “santuari” che hanno messo in ginocchio la città».

Il Sindaco De Luca ha, infine, chiuso il video messaggio ringraziando tutti: «Comunque vada, viva Messina».

 

 

(568)

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *