S. Orsola e non solo, contenzioso da un milione di euro tra Comune e Asp

Un percorso lento, tortuoso e ricco d’insidie ma che lentamente sta prendendo la giusta strada, per la gioia dei commercianti del mercato Sant’Orsola che possono finalmente regolarizzare la loro posizione. Già dopo il tavolo tecnico del 2 marzo scorso, Comune e Asp hanno espresso la massima volontà di porre fine al contenzioso che bloccava alcuni immobili, tra cui proprio la zona del mercato che, per ironia della sorte, teoricamente sarebbe destinata ad altri scopi.

asp messinaDa lì, ne nacque un atto d’indirizzo che porta la data del 29 marzo, in cui il Comune di Messina cede all’Asp l’area del Centro civico polifunzionale di San Filippo, in cambio proprio dell’area mercatale. Un primo step venne così compiuto, ma da lì in avanti la macchina s’inceppò per poi procedere a passo di formica. Come secondo punto si stabilì che i due Enti  avrebbero fatto la stima del valore dei due sopracitati immobili avvalendosi dell’Ufficio tecnico erariale per poi valutare se procedere con una permuta dei suddetti immobili o con un affitto pluriennale. La stima fatta si aggirerebbe intorno al milione di euro, cifra che l’Asp dovrebbe al Comune di Messina. Questo è quanto è emerso dalla seduta della commissione ai mercati presieduta da Nora Scuderi, che ha avuto come ospiti il funzionario Vincenzo Cacciola e il dirigente Giovanni Di Leo.

Tornando al caso del mercato, i consiglieri presenti hanno espresso la necessità di regolarizzare la posizione dei commercianti, che nonostante tutto continuano a pagare l’occupazione del suolo occupato per l’esposizione dei prodotti, soldi che andrebbero al Dipartimento all’Annona.

(99)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *