Riqualificazione periferie: se ne parla a Palazzo Zanca

municipio buona nuovo recente“Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia”, è stato questo il tema dell’incontro svoltosi ieri a Palazzo Zanca, organizzato dagli assessori De Cola e Pino, a cui hanno preso parte anche esponenti di ordini professionali, dei consigli di circoscrizione e di associazioni di categoria.

L’assessore De Cola, dopo aver esposto i termini dettati dal bando, che riguardano la possibilità di finanziare progetti per 40 milioni di euro che devono essere presentati entro 90 giorni dalla pubblicazione dello stesso, ha aperto il confronto.

Molte le idee discusse e quelle al vaglio della Giunta Comunale. Secondo l’assessore, sarebbe opportuno concentrarsi su due o tre significativi progetti per la città, che comunque dovranno tener conto della sinergia tra le intenzioni della Giunta comunale e quella dei privati.

Gli esponenti dell’Ordine degli Architetti hanno concentrato la loro attenzione su due ampie zone riguardanti due importanti svincoli autostradali: viale Gazzi e Giostra. Zone, queste, ad altissima urbanizzazione. “Punti nevralgici per Messina- sostengono gli architetti – che avrebbero bisogno di un serio processo di riqualificazione, puntando anche l’attenzione all’Isolato 13 e al mercato rionale di Giostra, attraverso la creazione di un “Portale del Mercato”.

Tra le idee presentate e discusse anche quelle di una probabile cessione, tramite bando, ai privati di beni da riqualificare, appartenenti al Comune attraverso delle ipotesi di investimento.
Bando che dovrebbe permettere, a detta di Santi Interdonato, Consigliere della III Circoscrizione, di concentrarsi sul recupero degli impianti sportivi comunali e su quelli di pertinenza delle scuole.

Questa volta c’è da fare in fretta. Lo stesso assessore De Cola ha espresso preoccupazione per i tempi ristretti entro cui sarà possibile presentare i progetti. La stessa Giunta starebbe vagliando molte ipotesi ma rimane l’esigenza di prendere decisioni strategiche, in sinergia con tutti i soggetti chiamati a discuterne, in tempi brevi.

(32)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *