Tagli alle spese telefoniche comunali: David suggerisce i codici personali

telefonateIl capogruppo del partito democratico Paolo David manifesta grande soddisfazione per l’iniziativa del Presidente del Consiglio Comunale, Emila Barrile, in merito alla riduzione delle spese telefoniche del Comune. La Barrile, in una nota indirizzata ai consiglieri comunali e agli uffici competenti di Palazzo Zanca, ha evidenziato, nei giorni scorsi, che «le telefonate esterne verso i cellulari dalle stanze dei Gruppi consiliari devono avvenire tramite chiamata al centralino». In questo modo, si tenta di disabilitare il traffico telefonico in uscita verso i cellulari dalle postazioni dei Gruppi, per contenere la spesa delle utenze telefoniche. Il provvedimento non è nuovo, infatti,  era già stato deciso e introdotto dall’ex assessore al Bilancio, Orazio Miloro, e ora confermato anche dalla Barrile. 

Per David però non sarebbe sufficiente. Il consigliere, già nel Gennaio 2010, in una nota indirizzata all’ex sindaco Buzzanca e all’assessore Miloro, aveva evidenziato «l’indiscriminato uso dei telefoni nelle sedi assegnate ai gruppi consiliari per ragioni personali non riconducibili allo svolgimento di attività istituzionali». Per porre un freno a questa pratica aveva suggerito che «un effettivo controllo della spesa telefonica possa essere garantito solo con l’introduzione di codici telefonici individuali che consentano l’addebito delle chiamate ai consiglieri in modo che le stesse non gravino sulle spese dell’Amministrazione».

Il Consigliere David intende sottolineare la necessità e il vantaggio dell’introduzione di tali codici personali per attuare un severo controllo delle spese telefoniche «non attuabile se le chiamate vengono smistate dal centralino generale di Palazzo Zanca». E sottolinea che la nuova procedura deve essere estesa a dirigenti, funzionari, gruppi consiliari e tutti coloro che hanno libero accesso alle linee telefoniche del Comune.

(66)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *