Regione. Tolti 230mila euro a specializzandi in Medicina. E non solo

protesta-dei-medici-specializzandiNuovo buco nel bilancio regionale, nuovi tagli, per un totale di 350 milioni, a Comuni, Musei e Università siciliane.

A patirne gli effetti, le categorie più deboli, come gli specializzandi in Medicina, cui vengono tagliati i 228mila euro delle borse di studio.

Ma il ‘grosso’ la Regione lo sottrae ai Comuni siciliani, che perdono la somma prevista in bilancio di circa 19 milioni di euro. Era quella destinata al “ripianamento” dei debiti relativi alla gestione rifiuti degli Ato”.

I tagli deliberati dalla giunta regionale ‘toccano’ gli atenei siciliani e i beni culturali, stangati di ben 616mila euro degli oltre 4 milioni ancora oggi destinati a scuole per l’istruzione ricorrente. Via i 100mila ad Accademie di belle arti e Conservatori musicali; tagliati anche tutti i 748 mila euro per il funzionamento di Soprintendenze, biblioteche, centri regionali e parchi culturali. Rimangono disponibili solo 100mila degli oltre 640 mila euro inizialmente destinati al funzionamento dei musei siciliani; via anche i 143mila euro che dovevano coprire spese per attività sportive nelle Università.

(172)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *