Raccolta rifiuti, Circoscrizioni: “Intervenga il Prefetto”

rifiuti nuovoL’emergenza rifiuti non si è ancora decisa a rientrare. Diverse zone della città sono ancora sommerse dall’immondizia che strabocca dai cassonetti anche a causa dell’inciviltà di alcuni messinesi. Sul delicato tema, lo scorso 8 luglio, i presidenti delle sei Circoscrizioni cittadine avevano dato una settimana di tempo all’amministrazione comunale per ripristinare un adeguato servizio di raccolta dei rifiuti, invitandola a procedere ad un affidamento emergenziale temporaneo dell’incarico ad altra società, secondo le prerogative e le procedure previste dalle normative vigenti.

Scaduto il termine, le Circoscrizioni, così come annunciato,  decidono dunque di rivolgersi direttamente al Prefetto. La Conferenza dei presidenti “ritiene adesso non più procrastinabile nel tempo l’adozione di atti amministrativi d’urgenza fondamentali per porre rimedio all’emergenza igienico-sanitaria tutt’ora in corso in numerosi quartieri e strade cittadine”. I quartieri impegnano il sindaco  a porre in essere nell’immediato ogni atto consequenziale, invitando  il Prefetto ad agire  in sostituzione della stessa amministrazione comunale.

(150)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *