“Passeggiata e Fiera nell’incuria. Si pensa solo a Torre Faro”. La denuncia di tre Consiglieri

passeggiatamare“In occasione dell’incontro con i giornalisti dello scorso mercoledì 29 luglio avevamo sollecitato una serie di interventi urgenti per la fruizione in sicurezza dell’area tra la Passeggiata a Mare e la Cittadella Fieristica, immaginando che con l’apertura dell’Agosto in Fiera e l’incremento del traffico dagli imbarcaderi privati si potesse creare una certa criticità. Purtroppo si è trattato di una facile profezia”, questo si legge in una nota a firma dei consiglieri comunali Fabrizio Sottile, capogruppo di SiAmo Messina, e circoscrizionali Maria Fernanda Gervasi (IV Circoscrizione) e Valerio Anastasi (V Circoscrizione) che ritornano, di nuovo, sul tema della Passeggiata a mare dopo l’intervento della scorsa settimana.

 

“In queste sere di inizio agosto – scrivono – una moltitudine di messinesi si riversa sull’affaccio a mare della città alla ricerca di qualche ora di relax e svago, mentre centinaia di veicoli, anche mezzi pesanti, intasa le poche centinaia di metri che separano il serpentone della Caronte dal Nettuno. Una situazione di criticità che era facile prevedere, che ha anche condotto ad un incidente che poteva tramutarsi in una tragedia, e che dimostra una incapacità di fronteggiare problematiche evidenti”.

Ricordano: “Avevamo inoltre richiesto alcuni piccoli interventi di manutenzione e riattivazione che potevano essere realizzati nell’imminenza, con una tempestività e prontezza che ad esempio in queste stesse settimane si sta dimostrando nell’area di Torre Faro. Ma evidentemente – sottolineano Sottile, Gervasi e Anastasi – tutte le attenzioni dell’Amministrazione sono lì concentrate. La passeggiata a mare è ancora sporca, disseminata di rami caduti, sacchetti dell’immondizia ovunque sparsi, quasi al buio (l’impianto di illuminazione pedonale lungo il viale della Libertà da mesi è inattivo), e non è stato realizzato alcuno degli interventi di ripristino della pavimentazione e delle sedute. Gli unici interventi realizzati hanno riguardato il ripristino di appena tre attraversamenti pedonali, che hanno ridotto molto relativamente la loro stessa pericolosità”.

“A ciò si aggiunge – incalzano i tre firmatari – una condizione di caos dovuta a sosta selvaggia e mancanza di controlli e presidi da parte delle forze dell’ordine”.

“Alla luce di tutto ciò, anche in vista della settimana che ci conduce alla festività dell’Assunta con l’attenzione concentrata sulla processione della Vara – concludono- sollecitiamo un’attenzione che finora è mancata, al di là di polemiche che potrebbero essere rinviate, mentre invece i cittadini aspettano solo risposte e non recriminazioni”.

(141)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *