Parcheggi. Picciolo (Pdr): ” Riassegnati a Messina 22 milioni”

picciolo nuovo“In commissione bilancio la regione Sicilia e la città di Messina
mettono a segno un colpo che vale oro perché si vede riassegnare quei fondi previsti a suo tempo dal piano urbano dei parcheggi che
sembravano andati persi per problemi di carattere burocratico”.

Lo afferma il capogruppo all’Ars di Sicilia Futura, Beppe Picciolo,
che ha seguito da vicino l’articolo 44 della legge finanziaria che
prevede appunto la possibilità di recuperare importanti somme (per
Messina dovrebbero essere quasi 22 milioni di euro) per i parcheggi,
utilizzando la dotazione finanziaria della Legge del marzo 1989.

“Devo ringraziare il presidente della commissione Vinciullo e
l’Assessore Pistorio – ha ricordato Picciolo – che a nome del Governo
ha inteso rimettere in gioco le città metropolitane e tutte quelle con
oltre 30.000 abitanti per la riassegnazione di fondi che dovranno
essere utilizzati per finanziare i progetti di parcheggi di
interscambio, finalizzati alla riduzione dell’afflusso di auto nei
centri urbani, con particolare priorità ai centri storici, e inseriti
nei vigenti strumenti di programmazione di settore dei comuni (Piano Urbano del Traffico, Piano Urbano della Mobilità, Piano Urbano dei Parcheggi). Proprio l’assenza del piano Parcheggi nell’art.44. avrebbe penalizzato Messina per almeno un paio di anni e grazie alla pronta imbeccata del Dirigente Mario Pizzino abbiamo evitato un’ennesima beffa per una distrazione”.

(197)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *