Palazzo Zanca. E’ nato: si chiama “Bilancio di previsione”

municipio buona nuovo recenteL’amministrazione Accorinti ha detto sì. Il bilancio di previsione 2015 è stato finalmente approvato, dopo mesi di ‘gestazione’. Ora lo schema di bilancio (con pluriennale 2015-2017) dovrà tornare sotto la lente dei revisori dei conti e infine sul tavolo del consiglio comunale.

Come da cronoprogramma, dunque,ieri alle 23 circa, si è sciolta la seduta di giunta che ha dato seguito all’azione del collegio presieduto da Dario Zaccone, che aveva espresso parere favorevole al riaccertamento dei residui attivi e passivi dando il via libera alla presentazione dello schema di bilancio.

Ma la seduta di ieri ha dato l’ok anche alla riorganizzazione delle società
partecipate. L’Amam, ha deciso la giunta, gestirà anche il ciclo dei rifiuti ( previo vaglio del consiglio comunale), e poi è arrivato anche il sì allo schema di contratto di servizio con la Stu-Tirone.

Dalla Giunta anche l’adozione dello schema di contratto con la società in house providing Innova BIC

Salvo imprevisti, entro fine aprile il bilancio 2015 potrà essere approvato e Palazzo Zanca , con 4 mesi di ritardo, sarà al pari degli altri Comuni italiani.

(99)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *