Palazzo dei Leoni. Progetto per reinserire gli svantaggiati nel mondo del lavoro

Filippo RomanoSi è svolto all’Ufficio Esecuzione Penale Esterna (U.e.e.p.e.), su sollecitazione del Commissario straordinario Filippo Romano, un incontro con i funzionari dell’Ente per la messa a punto di quanto necessario all’avvio delle attività previste nel progetto finalizzato a favorire percorsi di integrazione per il reinserimento nel mondo del lavoro e della società di soggetti svantaggiati, con notevoli positive ricadute, come già sperimentato in precedenti esperienze, sui soggetti interessati e sulla società.

Palazzo dei Leoni ha garantito la massima disponibilità all’attuazione del programma in totale sinergia con l’U.e.p.e..

Le linee guida sono contenute nelle convenzioni sottoscritte con l’Ufficio Esecuzione Penale Esterna ed il Tribunale di Messina, rispettivamente il 23 e 24 luglio scorso, e approvate il 29 settembre con deliberazioni del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Provinciale e riguarda, in particolare, gli interventi di: “messa alla prova”, che prevede lo svolgimento di lavori di pubblica utilità da parte di soggetti che hanno la possibilità prevista dalla legge di chiedere la sospensione del processo; “giustizia riparativa”, consistente nella prestazione di attività gratuita che il soggetto deve svolgere per risarcire del danno fatto i soggetti danneggiati e/o la collettività.

La procedura è curata dal dirigente della X Direzione “Politiche Sociali e del Lavoro” – “Servizio Politiche del Lavoro, Giovanili e Occupazionali”, Silvana Schächter, e dal funzionario Pietro Alito.

(158)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *