Ordinanza anti-Tir, Cacciola:”Ci saranno presidi permanenti della Polizia Municipale al villaggio Unrra”

gaetano cacciolaTir che percorrono le vie del villaggio Unrra oltre le fasce orarie consentite, violando l’ordinanza emessa dal sindaco, Renato Accorinti, il 16 novembre scorso. La denuncia è stata lanciata questa mattina dal consigliere comunale dei Centristi, Libero Gioveni, che ha parlato di grave violazione per la sicurezza degli abitanti della zona.

Immediata la risposta del comandante della Polizia Municipale, Calogero Ferlisi, che ha difeso l’operato dei agenti da accuse che profumano di campagna elettorale. L’assessore alla Viabilità, Gaetano Cacciola annuncia: “A tutela dell’incolumità dei residenti e delle scolaresche dell’istituto Salvo d’Acquisto, l’Amministrazione comunale, d’intesa con la Polizia Municipale, ha predisposto in maniera continuativa appositi presidi per il rispetto della citata ordinanza, già condivisa precedentemente con gli operatori commerciali della zona che hanno sempre fatto rispettare i divieti e li sollecitiamo affinché ciò avvenga anche in futuro. L’esiguità del personale del Corpo di Polizia municipale, però, impone che per inderogabili e improvvise esigenze viabili la pattuglia adibita a tale servizio debba intervenire in altra sede a cura della Centrale Operativa. E’ quanto accaduto stamani, quando il personale ivi preposto è stata chiamato ad espletare un servizio viabile in via Marco Polo”.

Cacciola difende l’operato svolto sin qui dalla Polizia Municipale:”Si sottolinea comunque che il costante lavoro della pattuglia, coordinata dal responsabile della Sezione Sud, commissario Giovanni Giardina, ha sempre garantito in questi mesi un presidio continuo finalizzato alla sicurezza della cittadinanza, e in particolar modo dei bambini negli orari di ingresso e uscita dalla scuola. Nei limiti consentiti dalle risorse economiche e dalla normativa vigente, l’Amministrazione comunale programmerà nei prossimi mesi l’assunzione dei vigili concorsisti”.

(82)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *