Non c’è “pace” per MessinAmbiente. I rifiuti non vanno scaricati a Pace

discaricaRifiuti accumulati nella discarica di Pace in maniera “abusiva” da più di un mese. Un’ordinanza non rinnovata e scaduta da oltre un mese. Questo denunciano le Federazioni provinciali dei Verdi, del Partito Comunista d’Italia, di Italia dei Valori e di Sel.

La piattaforma di stoccaggio gestita da MessinAmbiente era stata autorizzata a centro di “stoccaggio o trasferenza” con ordinanza sindacale del 19 Marzo 2014 ma, segnalano Raffella Spadara (Verdi), Antonio Bertuccelli (PcdI), Salvatore Mammola (Idv) e Giuseppe Gazzara (Sel) che la stessa ordinanza è scaduta il 19 Marzo 2015.

Da informazioni assunte da questi Partiti sembrerebbe che «tale autorizzazione sia mancante di proroga e ciò comporterebbe ritenere abusiva la posa di rifiuti nell’area sopradetta».

Pertanto, le Federazioni provinciali dei Verdi,del Partito Comunista d’Italia, di Italia dei Valori e di Sel, chiedono« una eventuale verifica dello stato dei luoghi, del sito e delle necessarie autorizzazioni regolari alla attività della piattaforma da parte delle Autorità preposte».

L’ordinanza a cui si fa riferimento, che autorizzava MessinAmbiente allo stoccaggio a terra dei rifiuti, fu firmata dal sindaco, Renato Accorinti, il 19 aprile 2014, alla vigilia di Pasqua, al fine di scongiurare un’emergenza che rischiava di seppellire la città sotto la spazzatura durante le festività. Dopo le polemiche, i tavoli tecnici, i sopralluoghi di Asp, Arpa e Provincia, che nei mesi successivi avevano più volte confermato le criticità dell’impianto, MessinAmbiente e Comune avevano cercato di mettere a norma  la struttura conforme in attesa dell’autorizzazione regionale che MessinAmbiente aveva chiesto per utilizzare la piattaforma come “deposito preliminare” alle attività di trasbordo dei rifiuti.

Tutto questo era stato previsto nella prima ordinanza del 19 aprile 2014 e ribadito nella seconda del 17 settembre, anche questa firmata da Accorinti. L’ordinanza di settembre prevedeva una proroga di 6 mesi per l’uso dell’area come zona di stoccaggio, o comunque fino alla concessione dell’autorizzazione della Regione.

I 6 mesi sono passati, anzi ne sono passati 7, l’autorizzazione non è ancora arrivata ma, a Pace, MessinAmbiente continua a scaricare rifiuti.

 

(200)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *