Niente carburante per gli autocompattatori: a rischio la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti

rifiutiA rischio da stanotte la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. MessinAmbiente non ha più i soldi per pagare il gasolio in modo da rifornire gli autocompattatori della società pubbliche. La ditta che forniva il carburante avrebbe chiuso le porte all’ente di via Dogali. Molti mezzi sono rimasti in deposito. Introvabile il commissario di MessinAmbiente, Armando Di Maria, che in queste ore sta cercando di capire il da farsi. Il commissario dell’Ato3 rifiuti, Michele Trimboli, dichiara: “Cosa posso dire? Che non ci sono soldi nelle casse è notorio. Tutte le domande sono da girare al commissario del Comune Croce, purtroppo anche l’Ato3 non ha soldi”. Questo il commento del responsabile che sovrintende al ciclo dei rifiuti. Domani all’alba ci ritroveremo probabilmente con i cassonetti zeppi d’immondizia perché MessinAmbiente non può svolgere al massimo il servizio di raccolta.

@Acaffo 

(39)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *