Messinaservizi Bene Comune, lunedì seduta urgente del consiglio

consiglio-comunale-aulaE’ convocato per lunedì mattina il consiglio comunale urgente per discutere la delibera sulla costituzione della Messinaservizi Bene Comune. L’Ufficio di Presidenza ha accolto la richiesta dell’amministrazione comunale di convocare entro 24 ore la seduta del civico consesso, ma vista la presenza delle giornate di sabato e domenica nel mezzo, la delibera sarà trattata lunedì mattina.

Il sindaco Accorinti, nella giornata di ieri, aveva inoltrato la richiesta di indire un consiglio straordinario, ma questo voleva dire che la seduta poteva essere fissata in un arco temporale di 20 giorni. A dare un colpo d’acceleratore è stato il presidente, Emilia Barrile, per cui la delibera va discussa con la massima urgenza per una decisione che ha convinto i lavoratori di Messinambiente a sciogliere il presidio, guidato dall’Fp Cgil e dalla Cisl Fp, iniziato ieri mattina a Palazzo Zanca.

Comunque vada a finire l’inizio della prossima settimana si preannuncia davvero caldo perchè se lunedì sarà discussa la delibera per la costituzione della nuova società che gestirà la raccolta dei rifiuti, mercoledì approderà in aula la mozione di sfiducia.

“Io ho voluto dare un segnale molto chiaro fissando le priorità del consiglio comunale – ha dichiarato Emilia Barrile – mi auguro che l’aula agisca in modo responsabile così come mi auguro che ci sia la presenza dei dirigenti pronti a fornire tutte le spiegazioni del caso sulla nascita della nuova società. Se si è arrivati a questo punto non è certamente colpa del consiglio comunale che ha ricevuto questa delibera il 29 dicembre, credo che l’amministrazione stia agendo con almeno un anno di ritardo, ricordo a tutti che per mesi e mesi si è parlato di un possibile accorpamento tra Messinambiente e l’Amam”.

(86)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *