Messinambiente, Lisi preso di mira e la solidarietà di Ialacqua

 

 

“Restituisci i soldi presi che non meriti…visti i disagi provocati” e “vista la tua incapacità e incompetenza, dimettersi non sarebbe un disonore”. Sono questi i messaggi comparsi nella giornata di ieri nell’autoparco di Messinambiente e che hanno come destinatario l’ingegnere Roberto Lisi.

cartelli, Lisi MessinambienteImmediata la solidarietà dell’assessore all’ambiente Daniele Ialacqua, che sul suo profilo facebook  così si è espresso: ” Esprimo piena solidarietà all’ing. Roberto Lisi di Messinambiente,  per il gesto vile di cui è stato destinatario,perpetrato da parte di chi si nasconde dietro l’anonimato per lanciare accuse ed intimidazioni. E’ il segno del clima rovente nel quale si è spesso costretti a lavorare ed operare,  ed è comunque la spia che i profondi cambiamenti in atto danno fastidio a qualcuno che intende così alimentare un clima di tensione e sfiducia per mantenere lo status quo e lucrare sullo stato di perenne emergenza e precarietà. Siamo sempre più decisi a continuare lungo la strada intrapresa, chiediamo a tutti , dentro e fuori l’azienda, a schierarsi ORA dalla parte della legalità, della trasparenza, del cambiamento, nell’interesse dei lavoratori e dei cittadini”.

(168)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *