Messina invasa dai rifiuti, Ialacqua scrive a Calabrò

IalacquaMessina è ormai sull’orlo dell’ennesima crisi dei rifiuti. In molte vie cittadine si vedono cassonetti stracolmi e marciapiedi invasi dai sacchetti di rifiuti, mentre il timore cresce in vista dell’aumento delle temperature. Una situazione su cui l’assessore all’Ambiente, Daniele Ialacqua, vuole porre l’accento.

L’esponente della Giunta, ha inviato una lettera al commissario liquidatore di Messinambiente, Giovanni Calabrò:  “Torrente Trapani altezza San Luca, viale Giostra, Gravitelli, contrada Marotta, – scrive Ialacqua – sono i luoghi più segnalati ma non i soli. In particolare questa mattina ho effettuato un sopralluogo in via Pietro Castelli, dall’incrocio con la circonvallazione fino all’isola ecologica. I sei cassonetti predisposti ad accogliere i rifiuti si presentavano stracolmi e l’immondizia era sparsa in strada e sui marciapiedi, a causa del vento e della mancata raccolta. Tale situazione sembra persistere da domenica scorsa. Per tale ragione si richiede pertanto un immediato ed incisivo intervento nelle varie zone cittadine, in particolare a Gravitelli dove si ritiene necessario, oltre allo svuotamento dei cassonetti e la rimozione dei rifiuti in strada, anche uno spazzamento delle vie e dei marciapiedi. Si rimane in attesa di ricevere notizie – conclude l’assessore – in merito alle cause che hanno determinato questi gravi disservizi ed al programma da attuare a breve per fare fronte a tale situazione”.

(130)

1 Comment

  • Giovanni scrive:

    Sicuramente l’assessore Ialaqua abita su un altro pianeta e per spostarsi da casa al lavoro userà una navicella. Ma per favore, ma non vede quello che c’è in giro?ma dove abita ,a Messina? Non credo proprio, abitera ‘sulla luna!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *