Messina “Città che Legge”, Alagna: “Un riconoscimento che consentirà la partecipazione ad altri bandi”

alagnaIn considerazione delle attività di promozione della lettura svolte negli anni passati, Messina ha ottenuto la qualifica di “Città che legge”, grazie alla candidatura inviata lo scorso 31 gennaio, in risposta all’avviso pubblico lanciato dal Centro per il libro e la lettura e dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

L’inserimento della città di Messina nell’elenco consentirà di partecipare a bandi e progetti di lettura attivati dal Centro per il libro e la lettura.

“E’ un traguardo importante per la nostra città – ha evidenziato l’assessore alla Cultura, Federico Alagna, – perché apre nuove prospettive e opportunità per il futuro in termini di bandi e possibili sinergie con altre città. Sono particolarmente contento che questo riconoscimento si materializzi proprio nel mese di maggio dedicato alla lettura con numerose iniziative da parte dell’Amministrazione comunale”.

(57)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *