Messina a secco. Il Megafono: “Accorinti inadeguato. Si dimetta”

il-megafonoA seguito del perdurare dello stato di emergenza idrica, il gruppo del Megafono, a nome dei consiglieri comunali De Leo Giuseppe (capogruppo) e Nora Scuderi, chiedono al sindaco Accorinti di dimettersi per incapacità gestionale ed amministrativa sua e di tutta la giunta.

“Purtroppo assistiamo da mesi all’inadeguatezza del sindaco e dei suoi assessori nel gestire situazioni di emergenza e tutelare il nostro territorio – afferma il Megafono -, è assurdo  che nel 2015 viviamo un continuo stato di allarme sulla gestione rifiuti, sui servizi sociali  ed oggi su un problema idrico”.

“E’ inaccettabile – sottolinea – che si debba stare, nel 2015 in una città con quasi 250.000 abitanti, 7 giorni senza acqua (nelle migliori delle ipotesi) e senza che l’amministrazione intervenga efficientemente trovando soluzioni alternative”.

“Assistiamo da giorni alla divulgazione di informazioni inesatte agli stessi cittadini – prosegue -, pur riconoscendo lo sforzo di chi è impegnato ad eseguire i lavori, è necessario che la situazione venga gestita da esperti e ditte specializzate”.

“Pertanto, come in altre occasioni – conclude -, i consiglieri del Megafono continueranno a ribadire la necessita di un passo indietro da parte dell’amministrazione comunale per il bene della città”.

(175)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *