Lo Monaco lancia l’allarme Stadio: “Serve il collaudo generale e rischiamo la chiusura dell’impianto”

Pietro Lo Monaco“Tra qualche mese serve il collaudo generale, lo stadio San Filippo potrebbe pure essere chiuso”: parole di forte allarme quelle lanciate dal patron dell’Acr Messina Pietro Lo Monaco nel corso della conferenza stampa di presentazione dello sponsor Qmotors. Lo Monaco, domani mattina, incontrerà il sindaco Accorinti e di sicuro si parlerà anche di questo che è un punto principale per consentire alla squadra di svolgere al meglio il torneo di Seconda divisione. “Gli impianti sportivi sono nel degrado – ha detto Lo Monaco – lo stadio San Filippo ha costi pazzeschi e c’è la necessità di interventi forti, dobbiamo discutere con l’ente proprietario il problema del San Filippo perché è molto serio – ha proseguito Lo Monaco – c’è la spada di damocle del collaudo generale che si dovrà fare nei prossimi mesi perché sono trascorsi dieci anni dall’apertura, mi aspetto un gesto di grande responsabilità dall’amministrazione comunale, noi abbiamo tante idee, contro il Cosenza è venuto un grande pubblico ma non è possibile recarsi a vedere una partita di calcio con il muro crollato, la strada rotta, lo stadio scoperto e che fa acqua da tutte le parti, c’è un’area nel più totale degrado, serve progettualità – ha concluso Lo Monaco – serve la ristrutturazione dello stadio, l’Acr Messina è aperto alla città, attendiamo risposte”. Lo Monaco ha anche parlato del sindaco Accorinti pur diffidando dei politici: “Ci siamo incontrati, mi ha fatto da un lato tenerezza perché l’aspetta un impegno gravoso e dall’altro ha mostrato grande passione e amore per Messina”. @Acaffo

(40)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *