La Regione stanzia i fondi per gli alunni disabili, a Messina 340mila euro

trasporto studenti disabiliL’Assessore Regionale della famiglia delle Politiche Sociali e del Lavoro, ha presieduto una  riunione con i dirigenti regionali, per sostenere le province e garantire l’avvio del servizio igienico personale nelle scuole, così da riconoscere agli alunni disabili parità di trattamento.

“Non è più possibile, ha detto l’Assessore Giuseppe Bruno, che in alcune province, l’anno scolastico inizi creando disagio alle famiglie e agli alunni che nelle scuole richiedono l’ausilio del servizi igienico personale”

La garanzia di questi servizi va programmata e organizzata in modo strutturale atteso che rappresentano servizi di base.”

L’Assessore Bruno ha quindi anche avviato una interlocuzione positiva con il Dirigente Scolastico Regionale al fine di trovare utili soluzioni strutturali a questo tipo di servizio, così da risolvere anche per i prossimi anni il problema.

Si attingerà quindi alle risorse disponibili del Fondo Nazionale Politiche Sociali per integrare le risorse delle province ed evitare ogni discriminazione di servizi agli alunni.

A Messina stanziati fondi per 340mila euro.  Questa la ripartizione in Sicilia:

 Ragusa                                                €   202.208,61

Caltanissetta                             €   243.989,51

Siracusa                                               €   219.912,36

Catania                                     € 1.074.270,90

Trapani                                                 €  102.489,44

Enna                                         €       15.000,00

Messina                                               €  340.024,28

Palermo                                  €     710.963,14

 

“Per noi ha continuato l’Assessore Bruno non ci sono alunni di serie A o B, non possono esserci servizi diversi, per noi esiste un unico obbligo morale, impegnarci per far sentire tutti uguali e garantire a tutti i necessari servizi , così da abbattere ogni diversità.”

(32)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *