La federazione provinciale di Messina del PCI ha un nuovo segretario

clip_image004Riportiamo il comunicato della Federazione Provinciale di Messina del Partito Comunista italiano in merito all’elezione del nuovo segretario provinciale Francesco Napoli:

“Francesco Napoli, storico dirigente comunista della città, componente del Comitato Centrale del PCI e, in passato, sindacalista della CGIL Scuola, è il segretario provinciale del Partito Comunista Italiano messinese.

L’elezione è stata preceduta da un ampio e appassionato dibattito, durante il quale sono state delineate le linee guida che il Partito svilupperà nel prossimo futuro nella provincia di Messina. In particolare è stato deciso il sostegno alle lotte e alle vertenze dei lavoratori della scuola e dei Servizi sociali.

In considerazione, poi, della tragica situazione dell’Ucraina, dove il governo nazifascista di Kiev sostenuto dagli USA, dalla Nato e dalla UE, sta facendo strage di comunisti, il Partito si è impegnato a organizzare un Convegno di controinformazione di carattere regionale, che avrà tra i partecipanti 8in videoconferenza), il segretario generale del Partito Comunista della Repubblica Ucraina di Lughansk (Maksim Chalenko) e che sarà concluso dal Responsabile Esteri  del PCI sen. Fosco Giannini.

Francesco Napoli, nell’accettare l’incarico di segretario provinciale ha assicurato la massima liberta di dibattito e anche di critica che dovranno, comunque, essere mantenuti entro le regole del Centralismo Democratico, che prevede l’unità d’azione di tutto il Partito.

Su proposta del segretario è stata eletta anche la segretaria provinciale, così composta: Rosalba Patti, Tesoriere; Renato De Luca, responsabile dell’Organizzazione; Rodolfo Barbera, responsabile Zona Jonica; Cristoforo Tramontana, responsabile Zona Tirrenica; Giuseppe Ioppolo, responsabile Zona Nebrodi; Giulia Bitto, responsabile FGCI (Federazione Giovanile Comunista Italiana), Luana Manzone, Rosy Mangano, Antonio Bertuccelli e Chaminda Jayarathna in rappresentanza del JVP (Fronte di Liberazione Popolare dello Sri Lanka).”

(78)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *