Infrastrutture al sud, Garofalo: “Il Governo abbia il coraggio di mettere in pratica i progetti”

Enzo-Garofalo bella nuovoIl sud e le infrastrutture, un binomio di cui si parla da tanti, troppi, anni, ma che ancora deve concretizzarsi. Potenziamento delle reti autostradali e ferroviarie, alta velocità e molto altro. Tante parole e pochi fatti.

Eppure i progetti ci sono, serve solo eseguirli ed è questa la richiesta avanzata dal deputato nazionale di Alternativa Popolare, Enzo Garofalo: “Da tempo sostengo, e non sono l’unico, la necessità di recuperare il tempo perduto per realizzare tutte quelle infrastrutture che renderebbero competitivo il territorio, al passo con il resto del Paese. Il Mezzogiorno necessita di alta velocità ferroviaria, di aree per la logistica, di aeroporti efficienti, di tutto ciò che renda il territorio attrattivo per i giovani, i turisti, le imprese e che offra ai residenti, che sono contribuenti alla stessa stregua di tutti gli altri italiani, le stesse opportunità offerte nel resto d’Italia”.

Garofalo chiede al Governo di avere il coraggio di agire in tempi rapidi: “Il problema del Mezzogiorno non è del Sud contro il Nord. Il problema del Mezzogiorno è un problema di tutto il Paese e lo sviluppo del Mezzogiorno è lo sviluppo dell’intero Paese. Il Governo abbia il coraggio di fare le scelte che gli competono e non prenda ulteriore tempo. Non possiamo ancora attendere. Non vogliamo più attendere!Ci sono aziende interamente pubbliche in grado di offrire un contributo all’ammodernamento delle infrastrutture e sono: Ferrovie dello Stato e Anas. Si affidi a loro il compito di verificare la fattibilità economica del Ponte sullo Stretto. Questo sarebbe un segnale di interesse concreto verso il Meridione da dare al Paese. A costo zero. Il resto sono chiacchiere e tentativi dilatori ormai non più tollerabili”.

(77)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *