Inceneritore del Mela, il Comitato dopo il No di Crocetta:”Passi dalle parole ai fatti”

Inceneritore mela nuovo“Sabato il Presidente della Regione, Rosario Crocetta, ha ribadito il proprio No all’inceneritore del Melasia nel corso di un convegno presso il Comune di Torregrotta, sia alla presentazione del suo movimento a Messina. Tuttavia, in merito alla nostra richiesta di passare dalle parole ai fatti, cioè di esprimere al più presto un parere negativo della Regione al progetto di A2A, Crocetta non ha risposto in maniera soddisfacente”.

E’ soddisfatto a metà il Comitato contro l’inceneritore del Mela, che ha invitato la Regione a prendere una posizione netta e decisa sulla costruzione dell’impianto. Il Governatore nella giornata di sabato si è espresso contro, ma per il Comitato questo parere dev’essere messo nero su bianco: “Al riguardo infatti Crocetta ha dichiarato che il parere verrà dato quando richiesto in Conferenza dei servizi, come se quella fosse l’unica sede in cui la Regione possa esprimere il proprio parere.Ma in realtà è nelle possibilità della Regione Siciliana inviare il proprio parere anche prima della Conferenza dei servizi. Infatti la legge vigente prevede che le amministrazioni competenti hanno il diritto/dovere di esprimere un parere sin da quando il progetto viene presentato. Ciò viene confermato anche sul portale del Ministero dell’Ambiente, ove si chiarisce che una Conferenza dei servizi Puo’ essere indetta, ma non che le amministrazioni debbano aspettare necessariamente la Conferenza per poter esprimere il proprio parere. Peraltro ad oggi non si sa nè se nè quando tale Conferenza verrà indetta, perciò è importante che la Regione esprima al più presto il proprio parere senza ulteriori indugi. Per tali ragioni invieremo una richiesta al Presidente Crocetta per invitarlo, come ha già fatto la Regione Puglia nei confronti di un progetto simile di A2A, a trasmettere il parere negativo sulla realizzazione del mega-inceneritore nella Valle del Mela. I cittadini adesso vogliono fatti concreti”.

(25)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *