Incendio in Corte d’Appello e Palagiustizia in cerca di sede. I consiglieri interrogano il sindaco

tribunalePrincipio di incendio in Corte d’Appello, ieri: sono state delle infiltrazioni d’acqua, come appurato dai Vigili del Fuoco, a causare un principio di incendio risoltosi, per fortuna, con pochi danni.

Questo il fatto che ha spinto i consiglieri Abbate, Amata, Carreri, Interdonato, La Paglia e Sorrenti a sottoscrivere una interrogazione urgente all’amministrazione comunale.

Due le domande che i consiglieri pongono al sindaco Accorinti.

Innanzitutto vogliono conoscere: “se è nell’intenzione dell’amministrazione comunale procedere immediatamente alla revisione totale dell’impianto antincendio del Palazzo di Giustizia, onde evitare che, in futuro, si verifichi un altro episodio come quello di ieri. L’impianto antincendio di Palazzo Piacentini, infatti –continuano- manifesta carenze strutturali come la mancanza dei sensori rilevatori di fumo, o del semplice pulsante per l’attivazione manuale dell’allarme”.

Inoltre i consiglieri si chiedono quali siano le intenzioni del sindaco sulla ormai nota questione della realizzazione del Palagiustizia satellite in una delle aree militari, peraltro non ancora identificata ed assegnata da parte del Ministero della Difesa, o se, viceversa, voglia scegliere la concreta soluzione indicata dal Consiglio Comunale e procedere alla immediata realizzazione del palagiustizia presso la struttura dell’ormai ex “Casa dello Studente”.

(74)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *