Il Pd si ritrova e alla sfiducia preferisce il confronto

pd logoDall’incontro di giorno 5 novembre una decisa inversione di tendenza sovverte il corso delle cose nel Pd. Il nostro Partito, in una ritrovata e reale unità, frutto di mediazione e confronto costruttivo, vuole ripartire dal consolidamento della base locale effettivamente radicata sul territorio e da una conduzione politica ispirata ad una leadership correttamente partecipata. Il PD, pur avendo sofferto la mancanza di un vertice condiviso che non ha consentito l’emanazione di linee guida ordinatorie, ha delineato con chiarezza, nel momento della ritrovata unità, il percorso da intraprendere perchè possa essere espresso un fronte comune e condiviso a livello locale azzerando il rischio di derive autogestite.

I Consiglieri comunali espressione del PD, quindi, dopo aver dimostrato alto senso di responsabilità nella trattazione di tutte le tematiche portate all’attenzione del civico consesso, non intendono centrare, ora, il dibattito politico sulla mozione di sfiducia all’amministrazione ma, rafforzando la linea maggioritaria, opereranno rispetto un confronto fattivo sui problemi della città. Messina merita una governance attenta e propositiva che ad oggi non si è ancora rivelata. D’ora in poi il Sindaco dovrà confrontarsi non con i singoli Consiglieri ma con il PD, oggi rappresentato dai Commissari, che valuteranno l’eventuale fiducia sui singoli temi. Già una prima spinosa questione è stata posta dai Consiglieri Comunali  all’attenzione dei Commissari, l’esclusione di Messina dal MasterPlan per il Mezzogiorno ed il perdurare dello stato di isolamento e mancanza di credibilità che la città vive in ambito regionale e nazionale, operando in modo compatto parimenti a come ci si è già mossi per l’emergenza idrica stimolando il Governo ad affrontarla con immediatezza. I Commissari hanno già garantito la loro intermediazione per ottenere risposte efficaci. Tutto ciò consentirà una linea unitaria che assicurerà sia scelte chiare e politicamente corrette sia una condotta che non consentirà alcuno sconto all’Amministrazione.

I Commissari e i Consiglieri comunali PD

(78)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *