Il Megafono: “Siamo con Accorinti contro le vecchie logiche del passato”

Coltraro e Crocetta“Il nostro esordio alle amministrative di Messina è stato soddisfacente. Il Megafono anche nella città dello Stretto ha dimostrato di essere diventato un riferimento politico per quei cittadini che con Rosario Crocetta alla presidenza della Regione, hanno deciso di scommettere nella rivoluzione in Sicilia”. Lo afferma il segretario della Commissione Attività Produttive all’Ars,  l’onorevole Giambattista Coltraro. “La gente ci ha dato fiducia nel segreto dell’urna  ed i quattro consiglieri de “Il Mefagono” si batteranno nell’interesse della città e soprattutto per il rilancio socio-economico di  Messina – aggiunge Coltraro – che con il governo del Centrodestra è riuscita a diventare la cenerentola della Sicilia, mandando in dissesto finanziario le casse del Comune. E’ vero che Renato Accorinti, il vincitore del ballottaggio non era il nostro candidato a sindaco, ma è altrettanto vero che è un uomo nuovo che vuole affrontare con trasparenza e legalità i problemi di una città che deve essere ricostruita. Il Megafono – lista Crocetta – dice ancora Coltraro è un Movimento aperto e riformatore, pronto ad offrire collaborazione al nuovo sindaco, ma soltanto per un buon governo della città, lontano dalle vecchie logiche del passato”.  Il parlamentare regionale, ricorda ad Accorinti che i messinesi hanno bisogno di lavoro. “Molte piccole e medie aziende sono state costrette a chiudere per mancanza di commesse, la cantieristica navale, vedi la vertenza Aicon, un tempo settore importante per l’economia del territorio, è in stato comatoso. Bisogna attenzionare le grandi opere pubbliche già finanziate che possono ridare ossigeno ad una provincia che è allo stremo. E mi riferisco alla strada del Mare dove la Regione Siciliana coofinanzierà l’opera con 19 milioni di euro. Adesso l’amministrazione Accorinti dovrà provedere all’appalto ed alla realizzazione del progetto. Una città che vuole diventare moderna ed al passo con i tempi, deve avere pure una buona viabilità. Del collegamento tra viale Gazzi e l’approdo delle Ferrovie dello Stato per via Don Blasco,  se ne parla oramai da un quarto di secolo”.

Il segretario della Commissione Attività produttive vuole anche ricordare l’impegno assunto dal Presidente della Regione, Rosario Crocetta alla festa del lavoro organizzata dalla Cgil di Messina. “Crocetta – conclude il deputato – ha annunciato la disponibilità di 54 milioni di euro per il risanamento di Messina e di trovare una soluzione alla vertenza aperta dei lavoratori della Fiera, senza stipendi oramai da venti mesi”. 

(47)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *