“I 100 passi delle scuole”: un solo percorso per una scuola unita. L’assessore Panarella presenta il Patto Territoriale

patrizia panarelloL’assessore alla Pubblica istruzione, Patrizia Panarello, in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico, venerdì 26, alle 10.30, nella “Sala Falcone Borsellino” di Palazzo Zanca, illustrerà ai dirigenti scolastici ed ai referenti dei progetti i contenuti dei programmi relativi al  Patto Territoriale 2014/2015 denominati “ I 100 passi delle scuole” che si articoleranno sul tema della cultura, legalità, pari opportunità, ambiente, salute e Nuovi stili di vita. Ogni ambito equivale a dei passi per un totale di cento passi che le scuole compiranno insieme durante l’anno, ognuna con le proprie specificità. L’intera proposta ha l’obiettivo, attraverso la creazione di una rete cittadina di scuole, di rafforzare il senso di identità verso un luogo fisico, il territorio in cui viviamo inteso come bene comune, e verso un’ideale di città sostenibile a cui rivolgiamo i nostri sforzi educativi. Alcuni percorsi saranno realizzati dai singoli istituti scolastici a livello individuale, altri serviranno a metterli in rete, altri ancora daranno l’opportunità di confrontarsi con iniziative di rilevanza nazionale, europea o internazionale. «Abbiamo raccolto ─ evidenzia l’assessore Panarello ─ le adesioni di tutti gli Istituti Comprensivi della città, alcuni dei quali hanno espresso la volontà di essere capofila in uno o più progetti. Inoltre i percorsi che si realizzeranno verranno trasformati da esperti in un cortometraggio che illustrerà, a fine anno, i tratti più salienti dei passi che le scuole cittadine avranno scelto di intraprendere». Il primo passo sarà l’inaugurazione dell’anno scolastico previsto il 22 ottobre al Teatro Vittorio Emanuele. Alla cerimonia che si svolgerà alla presenza del sindaco, Renato Accorinti, prenderanno parte gli assessori alla Pubblica Istruzione dei comuni di Messina e Palermo, Patrizia Panarello, e Barbara Evola; e Francuccio Gesualdi, allievo di don Milani e fondatore del “Consumo critico” in Italia. L’ultimo passo sarà un incontro di fine anno, a Villa Dante, con la premiazione delle categorie dei concorsi in gara, un piccolo concerto e la festa dello sport.

(81)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *