Governo Conte Bis ai nastri di partenza: ecco i nuovi ministri siciliani

ministri siciliani governo conte bisCon il giuramento al Quirinale si chiude definitivamente il cerchio sulla crisi di governo, aperta dall’ormai ex Ministro dell’Interno Matteo Salvini: nasce così il nuovo esecutivo guidato da Giuseppe Conte e formato da 21 Ministri, di cui 3 provenienti dalla Sicilia.

A poco più di un anno dalla formazione del primo Governo Conte, la mozione di sfiducia presentata (e poi ritirata) dal leader della Lega ha segnato la fine dell’esecutivo gialloverde sostituito oggi dalla nuova alleanza siglata dal principale partito dell’opposizione, il PD e dal Movimento 5 Stelle. Sebbene la presidenza del Consiglio dei Ministri sia rimasta in mano al premier Giuseppe Conte, la squadra di governo ha subito modifiche significative: fuori il centro destra, dentro il centro sinistra con Liberi e Uguali (LeU) a fianco dei Dem.

I Ministri Siciliani

Ma andiamo a vedere chi sono i tre ministri provenienti dalla Sicilia e quali saranno i loro incarichi. Confermato alla Giustizia Alfonso Bonafede del Movimento 5 Stelle, cui si affiancano Giuseppe Provenzano e Nuncia Catalfo.

Il Ministro della Giustizia: Alfonso Bonafede

Nato a Mazara del Vallo ma trapiantato a Firenze, Alfonso Bonafede vive oggi a Firenze dove esercita la professione di avvocato. Nel 2006 è entrato a far parte del gruppo “Amici di Beppe Grillo”, dando così il via alla sua carriera politica che lo ha visto prima deputato alla Camera, poi Ministro della Giustizia nel corso del primo Governo Conte; posizione, quest’ultima, mantenuta anche dopo la nascita della nuova alleanza giallorossa (Pd-M5S).

Ministro per il Sud: Giuseppe Provenzano

Nato 37 anni fa a San Cataldo, in provincia di Caltanissetta, Giuseppe Provenzano si è laureato in Giurisprudenza a Pisa per poi specializzarsi presso la scuola di eccellenza superiore Sant’Anna. Da sempre impegnato nella ricerca sul Mezzogiorno, dal 2006 è vicedirettore dello Svimez (l’Associazione per lo Sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno). Tra il 2012 e il 2014 è stato capo della segreteria dell’Assessore per l’Economia Luca Bianchi all’interno della Giunta Crocetta. Oggi è il nuovo Ministro per il Sud (senza portafoglio).

Ministro del Lavoro: Nunzia Catalfo

Attivista del Movimento 5 Stelle dal 2008, la catanese Nunzia Catalfo, classe 1967, prende il posto di Luigi di Maio (oggi agli Esteri).  Si è diplomata in un liceo scientifico della sua città e lavora come orientatore e selezionatore del personale. È stata eletta in Parlamento una prima volta nel 2013 e poi nel 2018. Nell’ultima legislatura è stata presidente della Commissione permanente Lavoro Pubblico e Privato e Previdenza Sociale ed è tra i fautori del Reddito di Cittadinanza.

(426)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *