Genovese (Pd) denuncia l’emergenza mobilità. Presentata un’interrogazione al Presidente del Consiglio dei Ministri

genoveseIl deputato nazionale del Partito democratico, Francantonio Genovese, ha presentato un’interrogazione al Presidente del Consiglio dei Ministri in cui lo esorta a: «Emanare una nuova ordinanza per la città di Messina, dopo quella del 2007, al fine di garantire il completamento di opere fondamentali per il definitivo superamento dell’ancora permanente stato di emergenza in riferimento al traffico e alla mobilità che presentavano, e presentano tuttora, peculiarità tali da condizionare negativamente la qualità della vita, le relazioni sociali ed economiche dei cittadini». L’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri, emessa nel 2007, prevedeva una serie di azioni che miravano a individuare misure efficaci per la disciplina del traffico, della viabilità, del controllo della sosta, del miglioramento della circolazione stradale. I poteri commissariali però sono scaduti il 30 settembre senza che gli obiettivi fossero raggiunti. La situazione d’emergenza rimane irrisolta e anche quei lavori già appaltati o avviati sono ben lungi dall’essere terminati. Tra le misure proposte, che necessitano di una seria e competente valutazione Genovese evidenzia: gli interventi  di riqualificazione delle infrastrutture viarie, il potenziamento dei trasporti pubblici locali, la messa in sicurezza delle strade, l’adeguamento degli svincoli di Giostra-Annunziata e dell’area portuale di Tremestieri, la copertura dei torrenti, la realizzazione di un piano comunale di emergenza con particolare riferimento al rischio sismico ed idrogeologico.  

(38)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *