Garofalo al Cas: “Inutili soluzioni tampone, servono interventi strutturali”

Garofalo“Il Cas sa bene che l’area interessata allo smottamento di questa notte è un’area molto particolare da un punto di vista idrogeologico. Non è pensabile che si intervenga quando il danno è ormai fatto. Occorrono interventi strutturali o il rischio è che si producano danni incalcolabili in termini non solo economici”, a dirlo il deputato di Area popolare Vincenzo Garofalo, vicepresidente della commissione trasporti della Camera dei Deputati.

“Non intervenire per tempo individuando delle soluzioni radicali di tipo strutturale – ha aggiunto Garofalo – porta conseguenze incalcolabili anche in termini di rischio per la pubblica incolumità. Scene come quelle che si stanno registrando in queste ore con famiglie bloccate in macchina, pendolari che non sono riusciti ad arrivare al lavoro e con interi paesi come S.Alessio, S.Teresa e Furci letteralmente paralizzati da tir e auto, sono inaccettabili”.

“Si deve intervenire in modo strutturale perché gli interventi tampone non risolvono nulla – ha puntualizzato -, espongono la comunità ad un rischio elevatissimo e portano, in definitiva, ad un aggravio dei costi complessivi che comunque dovranno essere sostenuti per la messa in sicurezza delle aree. Chi gestisce le autostrade siciliane – ha concluso Garofalo – dovrebbe dimostrare di conoscere a fondo il territorio e agire di conseguenza piuttosto che intervenire soltanto per arginare gli effetti di danni che non si dimostra in grado di prevenire”.

(157)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *