Fondo Saccà: nuovo sopralluogo per la potabilità dell’acqua e le condotte fognarie

Accorinti sopralluogo Amam Fondo SaccàLunedì 15 si procederà al prelievo dei campioni per la verifica della potabilità dell’acqua, entro due settimane i lavori di somma urgenza per ripristinare la condotta fognaria, cui seguiranno interventi per l’eliminazione e la prevenzione del randagismo. Sono questi tempi e modalità fissati stamani al termine del sopralluogo a Fondo Saccà effettuato dal sindaco, Renato Accorinti, insieme al presidente dell’AMAM, Alessandro Anastasi, il direttore generale, Luigi La Rosa, il funzionario, Giacomo D’Arrigo, e il dirigente veterinario dell’Unità operativa di prevenzione del randagismo, Massimo Del Monte. Il sindaco, nell’incontro con gli abitanti della zona, ha precisato che “sono state trovate, in perfetta sinergia con l’AMAM, le soluzioni opportune per migliorare e garantire le giuste condizioni di vivibilità. In tal senso ribadisco l’intenzione dell’Amministrazione comunale di liberare definitivamente quest’area e costruirvi un campetto di calcio”. A metà della prossima settimana l’AMAM, dopo i prelievi dei campioni che saranno effettuati in vari punti della zona, darà risposte certe sulla potabilità dell’acqua. Per la ricostruzione della condotta fognaria, invece, l’AMAM redigerà una perizia e subito dopo saranno eseguiti i lavori col metodo della somma urgenza. La bonifica di Fondo Saccà sarà completata con interventi mirati all’eliminazione e alla prevenzione del randagismo.

 

(46)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *