Fogna a mare ad Acqualadrone, Biancuzzo: “Sono acque nere provenienti dal depuratore?”

Fuoriuscita fogna Acqualadrone depuratore 006Salta la rete fognaria di Acqualadrone e le acque nere si riversano tutte in mare. A denunciarlo è il consigliere della VI Circoscrizione, Mario Biancuzzo, che ha potuto constatare di persona come la situazione della zona sia tutt’altro che rosea.

Il danno sarebbe provocato dalla rottura di un tubo: “In direzione del depuratore sulla spiaggia è saltata la rete fognaria – scrive Biancuzzo –  il tubo è rotto, è staccato e le copiose acque nere, puzzolenti, si disperdono in mare. Non riesco a capire se i liquami copiosissimi, che vanno a finire in mare inquinandolo, provengono dal depuratore. Incredibile lo scenario che si è presentato ai miei occhi alle 13, i liquidi si disperdono in mare e ciò costituisce reato ai sensi della legge n. 349/86 e c’è un gravissimo pericolo per la salute pubblica”.

In una nota indirizzata all’Amam,  Biancuzzo, chiede “di intervenire con somma urgenza per eliminare detto  pericolo, eliminando con interventi seri l’inquinamento ambientale. Lavori da eseguire a regola d’arte sotto il controllo di tecnici specializzati”.

Biancuzzo invoca l’intervento della Capitaneria di Porto, affinhcè venga eliminata la fuoriuscita di liquidi fognari che si disperdono in mare. Infine viene chiesto all’Amam  se “il depuratore di Acqualadrone adibito per lo smaltimento dei liquidi fognari funziona? Quale è il motivo che non viene riparato il tubo rotto ed i liquami vanno a finire in mare inquinando il mare e l’ambiente? Esiste personale che dovrebbe controllare l’efficienza del depuratore? E’ giusto, corretto ed onesto che dobbiamo inquinare il mare?”.

(47)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *