Finanziamento solai scuole:ieri scadenza termini. Gioveni interroga

crollo_scuolaIl consigliere comunale Libero Gioveni ha presentato una interrogazione per conoscere quanto predisposto dall’assessorato competente in materia di messa in sicurezza degli edifici scolastici messinesi, con particolare riferimento ai solai. La riportiamo integralmente:

“Sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca era disponibile l’Avviso pubblico per il finanziamento di indagini diagnostiche da effettuare sui solai degli edifici scolastici, grazie allo stanziamento di 40 milioni di euro previsto dalla legge sulla “Buona Scuola” che dava la possibilità di intervenire in almeno 7.000 istituti.

L’Avviso pubblico era rivolto a tutti gli Enti locali proprietari di edifici scolastici. Con questo bando, in pratica, il Ministero puntava ad effettuare un monitoraggio strutturale e ad avere una radiografia delle condizioni dei solai degli istituti per prevenire i rischi di crollo e garantire al meglio la sicurezza dei ragazzi (d’altronde di casi del genere, anche nella nostra città, purtroppo, ve ne sono avuti).

Gli Enti locali dovevano inviare la propria candidatura entro il 18 novembre 2015 (quindi il bando è scaduto proprio ieri), con i contributi che saranno erogati nei 15 giorni successivi all’approvazione della graduatoria che sarà redatta per Regione e ambito provinciale, sulla base dei punteggi assegnati a ciascun edificio scolastico; le indagini inoltre dovranno essere affidate, pena la revoca del contributo, non oltre il 31 dicembre 2015.

L’importo massimo del contributo per le indagini relative agli elementi strutturali è pari a 7.000 euro per le scuole del primo ciclo e a 9.000 euro per le scuole del secondo ciclo. Mentre è previsto un finanziamento di non oltre 4.000 euro per le indagini relative agli elementi non strutturali nelle scuole del primo ciclo e di 6.000 euro per le scuole del secondo ciclo. Pertanto, alla luce di tutto quanto sopra esposto, il ottoscritto consigliere comunale interroga la S.S. per conoscere:

1. se codesta Amministrazione abbia presentato regolare istanza e gli opportuni progetti al Ministero dell’Istruzione finalizzati ad ottenere i necessari finanziamenti per questa preziosa opportunità di monitoraggio dei solai delle scuole cittadine;

2. i dettagli e le caratteristiche tecniche dei progetti presentati”.

(66)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *