Ex Gil off limits dopo il tramonto: manca la luce

ex Gil“Munirsi di torcia per utilizzare l’impianto dopo il tramonto”. E’ questo l’avviso che andrebbe affisso all’entrata del campo di atletica “Santamaria – Ex Gil”. Invece la struttura chiude alle 20.15 ovvero quando viene meno la luce solare. A segnalarlo agli sportivi messinesi, un foglio scritto a penna dai custodi. L’impianto di illuminazione del campo sportivo è infatti fuori uso da due settimane a causa di un guasto al quadro elettrico.

A rendere nota la vicenda è il consigliere della III Circoscrizione Santi Interdonato rivolgendosi direttamente al sindaco Accorinti, all’assessore Pino e ai Dipartimenti competenti. “Risulta fortemente condizionata la fruizione della struttura da parte di sportivi ed amatori – spiega Interdonato –  tra questi vi sono coloro che riescono in qualche modo ad adeguarsi al nuovo orario obbligato, mentre altri sono costretti a rinunciare all’allenamento poiché per varie ragioni non possono allenarsi in fascia oraria non serale. L’inconveniente risulterà ancora più gravoso a partire dalla prossima settimana in cui tutti rientreranno, più o meno definitivamente, dalle ferie estive e man mano che le ore di sole del pomeriggio tenderanno ad accorciarsi. In pratica si rischia che a breve l’impianto venga chiuso già alle 19:30”.

“Inoltre – precisa l’esponente Pd –  a partire da lunedì 31 agosto  per molte squadre di calcio, calcio a 5, pallavolo, basket ecc., impegnate nelle categorie minori, avrà inizio la preparazione atletica, prevista in molti casi proprio al  campo “Santamaria – Ex Gil” e svolta in massima parte in orario serale a fine attività lavorativa. Stante la situazione si prevede che un grande quantitativo di fruitori sarà costretto a rimanere dietro la porta dell’impianto in maglietta e calzoncini, senza potersi allenare”.

Ma le problematiche  che affliggono la struttura non finiscono qui. Secondo quanto segnala Santi Interdonato ci sarebbe anche la caldaia non funzionante che si aggiunge alla scarsa manutenzione della pista d’atletica. “È urgente fare un punto della situazione su questa e sulle altre strutture sportive con l’assessore, dal quale da tempo – conclude Interdonato – si attende la predisposizione di atti di indirizzo chiari, ancora non pervenuti”.

 

(151)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *