Elezioni. Zuccarello si ritira dalla corsa a sindaco e firma un patto con Bramanti


zuccarello-bramantiElezioni.
 Santi Daniele Zuccarello ha deciso di ritirarsi dalla corsa a sindaco di Messina e di appoggiare il candidato del centrodestra Dino Bramanti. L’annuncio è stato dato questa mattina nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Zanca durante la quale i due hanno siglato anche un accordo, il secondo nel giro di pochi giorni per Bramanti.

A pochi giorni dal patto di non belligeranza con Cateno De Luca, in apparenza già traballante, il candidato sindaco del centrodestra tende di nuovo la sua mano in nome di un programma concreto per la città di Messina.

«Già all’inizio di questa avventura avevo dichiarato che non avrei mai contrattato per alcun tipo di poltrona – ha spiegato Zuccarello. Il professor Bramanti non è un uomo politico, e proprio per questo è stato possibile avviare un dialogo incentrato esclusivamente su progetti e programmi».

Secondo quanto dichiarato da Zuccarello, il programma firmato da entrambi di fronte a giornalisti e sostenitori rappresenta un accordo focalizzato su 30 punti principali che rispondono alle istanze dei cittadini: «Partiremo dalle macerie – continua – e insieme troveremo soluzioni alle problematiche della città».

Per quel che riguarda la lista Missione Messina, ancora non è chiaro quello che succederà. Le ipotesi al momento sono due: Missione Messina potrebbe continuare il proprio percorso oppure confluire in una delle liste civiche che sostengono Bramanti.

«Siamo insieme perché insieme si vince – conclude Zuccarello – sono sicuro che il 10 giugno io e il Professor Bramanti saremo la prossima squadra che governerà la città. Risultato che otterremo senza arrivare al ballottaggio».

 

 

 

(311)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *