Elezioni Messina. Cateno De Luca: oggi l’ultimo comizio a Piazza Cairoli

Foto di Cateno De Luca che presenta il suo programma elettorale per le elezioni Messina

Amministrative 2018, Messina. Il candidato sindaco Cateno De Luca conclude oggi la sua campagna elettorale in vista delle elezioni de 10 giugno. Per il deputato regionale una giornata lunga e articolata: incontri con i cittadini da nord a sud della città dello Stretto e poi, rigorosamente prima della mezzanotte, il comizio conclusivo a Piazza Cairoli.

«Se sarò scelto – spiega il deputato regionale – come umile e determinata guida di Messina, nei prossimi dieci anni, renderò la città nuovamente bella, protagonista e produttiva mediante l’attuazione di una strategia che garantisca autorevolezza al Palazzo Municipale, il risanamento dei bilanci, vivibilità urbana, riqualificazione dell’immenso patrimonio comunale, realizzazione delle opere strategiche, potenziamento del tessuto produttivo e la creazione di nuovi posti di lavoro».

De Luca ribadisce, nuovamente, il suo piano di ricoprire l’incarico di sindaco di Messina per 10 anni e rincara la dose sulle criticità della città che, a suo avviso, sarebbero da imputare interamente alla politica delle amministrazioni precedenti: «Gli inquilini del palazzo (Zanca, ndr) hanno imposto il “pizzo legalizzato” alla classe imprenditoriale ed ai liberi professionisti non rientranti nella cerchia “degli amici degli amici” mentre i potentati economici non hanno consentito la realizzazione delle infrastrutture strategiche cosi da non perdere i monopoli conquistati nel tempo con i “comparati” politici. Gli affaristi dei servizi municipali invece, hanno usato il denaro pubblico per condizionare il voto e mantenere la cappa del malaffare politico su tutta la città».

Malaffare, affaristi, potentati e “comparati”: questi i temi che riecheggiano in ogni discorso di Cateno De Luca, piaghe che il candidato sindaco si promette di combattere utilizzando “le competenze acquisite negli anni” che si dichiara pronto a investire nella città di Messina.

«Sono stato eletto per ben tre volte al Parlamento Siciliano – racconta il candidato sindaco  – ho acquisito una competenza e una padronanza dei bilanci regionali che mi ha consentito di presentarmi al cospetto della città di Messina con una dote di oltre 150 milioni di euro di finanziamenti per risolvere le questioni più delicate che hanno caratterizzato l’inettitudine della classe politica messinese: l’emergenza idrica, il risanamento e l’eliminazione delle baracche e la bonifica dell’ex area Sanderson. Mi ritengo – conclude De Luca –  all’altezza di avere concesso il beneficio del dubbio da parte dei messinesi».

Il primo incontro sarà alle 18.00 con i cittadini della zona Sud presso il piazzale della Chiesa Santa Domenica a Tremestieri. Alle 19.30, De Luca si sposterà nella zona Nord a Piazza Cutugno e poi a Ganzirri di fronte la Chiesa San Nicola di Bari. Infine alle 23.00 ci sarà il comizio conclusivo della campagna elettorale a Piazza Cairoli.

(637)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *